Blog: http://iotocco.ilcannocchiale.it

BloggerOTECA, scaffale 7

SCAFFALE 7




disastro



"Ci si può ora domandare chi è questo uomo Elias. Se è un pazzo, incomprensibile ed extraumano, finito in Lager per caso. Se è un atavismo, eterogeneo dal nostro mondo moderno, e meglio adatto alle primordiali condizioni di vita del campo. O se non è invece un prodotto del campo, quello che tutti noi diverremo, se in campo non morremo, e se il campo stesso non finirà prima.
C'è del vero nelle tre supposizioni. Elias è sopavvissuto alla distruzione dal di fuori, perchè è fisicamente indistruttibile; ha resistito all'annientamento dal di dentro, perchè è demente. E' dunque in primo luogo un superstite: è il più adatto, l'esemplare umano più idoneo a questo mondo di vivere"
--
Primo Levi  - Se questo è un uomo


"Ascolta, Paula, ti voglio raccontare una storia, così quando ti sveglierai non sarai tanto sperduta."
--
Isabel Allende  - Paula (incipit)


Ben si accorgeva che questo amore, questo amore cieco per suo figlio era una passione, era qualcosa di molto umano, era samsara, una sorgente torbida, un'acqua non pura. Eppure, così sentiva nello stesso tempo, non era senza pregio, era necessario, veniva dalla sua stessa natura. Anche questo piacere chiedeva d'essere espiato, anche questi dolori chiedevano di essere assaporati, anche queste pazzie chiedevano di essere commesse."
--
Hermann Hesse - Siddaharta


"Era un vecchio che pescava da solo su una barca a vela nella Corrente del Golfo ed erano ottantaquattro giorni che non prendeva un pesce."
--
Ernest Hemingway - Il vecchio e il mare (incipit)


"Solo ora , nella solitudine della memoria e del rimpianto, lei si rende conto dell'importanza di ogni particolare di quella notte chimerica, per minimo che sia: dal momento del suo ingresso nella sala da ballo, fino all'ultimo istante di piacere infinito, di sfrenata impudicizia nel letto di ferro, quando lui si fece pagare il regalo di compleanno, quella serata al Pàlace, nelle più segrete radici del suo corpo"
--
Jeorge Amado - Dona Flor e i suoi due mariti


"E ora io, dopo un anno e più di forzato silenzio , provavo un gran piacere a parlare, a parlare, ogni sera, lì nel terrazzino, di quel che avevo veduto, delle osservazioni fatte, degli incidenti che mi erano occorsi qua e là. Meravigliavo io stesso d'aver accolto, viaggiando tante impressioni, che il silenzio aveva quasi sepolte in me, e che ora, parlando risuscitavano, mi balzavan vive dalle labbra."
--
Luigi Pirandello - Il fu Mattia Pascal


"Quando sia arrivato nella villa di Arcore, nessuno esattamente lo sa. Chi dice nel 1974, chi nel 1975. E anche la data e le modalità del suo allontanamento restano un mistero. Ma una cosa è certa: per alcunianni un boss di prima grandezza della mafia siciliana, Vittorio Mangano, ha soggiornato nella villa di Silvio Berlusconi, con moglie e due figlioletti, ufficialmente per svolgervi le mansioni di <> o di <>. Grazie alla raccomandazione di un conterraneo e amico di vecchia data: Marcello Dell'Utri"
--
Elio Veltri Marco Travaglio - L'odore dei soldi (incipit)


"Art. 1 L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione"
--
Costituzione della Repubblica Italiana Art. 1


"Ah, queste donne al volante!"
--
La carica dei 101


"Sinceramente mi sento come se per arrivare qui avessi fatto un percorso di guerra. Anzi, sono convinta che dovrebbero includere lo shopping tra le attività ad alto rischio cardiovascolare. Il cuore non mi batte mai così forte come quando vedo un cartello di RIDOTTO DEL 50%"
--
Sophie Kinsella - I love shopping


Pubblicato il 4/6/2008 alle 13.48 nella rubrica BloggerOTECA.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web