Blog: http://iotocco.ilcannocchiale.it

Testo dell'anno

Forse perchè si avvicina la fine dell'anno, che è tempo di bilanci, forse perchè la congiuntura è quella che è e le famiglie sono schiacciate dalla crisi. Forse perchè ogni giorno la retorica della guerra e del buonismo ci sbatte in faccia storie di eroi da copertina di Verissimo. O forse solo perchè ancora una volta la busta paga di novembre mi fa ridere e piangere; insomma, per tutti questi motivi ed altro che non dirò, sento il desiderio di proclamare EROE di Caparezza come la canzone dell'anno.
Promuovo soprattutto il testo, ma anche il ritmo non è niente male.
Ebbene, secondo me la canzone migliore del 2008 è senza dubbio questa, ma come sempre accetto altre segnalazioni o pareri contrari.



Il testo va letto, con molta attenzione. Il video è simpatico, significativo.
La canzone, bè... sono sicuro che non sarà una novità per quasi nessuno, ma vale sempre la pena riascoltarla!


Caparezza

Eroe (storia di Luigi delle Bicocche)

da Le dimensioni del mio caos

[STR 1]

Piacere / Luigi delle Bicocche
Sotto il sole faccio il Muratore e mi spacco le nocche
da giovane il mio mito era l’attore Dennis Hopper
che in Easy Rider girava il mondo a bordo di un Chopper
invece io passo la notte in un Bar Karaoke
se vuoi mi trovi lì / tentato dal videopoker
ma il conto langue e quella macchina vuole il mio Sangue
un soggetto perfetto per Brahm Stoker
TU
che ne sai della vita degli Operai
io stringo sulle spese / Goodbye Macellai
non ho salvadanai da Sceicco del Dubhai
mi verrebbe da devolvere l’otto per mille a Snai
io sono il pane per gli usurai ma li respingo
non faccio l’Al Pacino / non mi faccio di Pachinko
non gratto / non vinco / non trinco / nelle sale Bingo
man mano mi convinco

[RIT]

che io sono un Eroe
perchè lotto tutte le ore
sono un Eroe
perchè combatto per la pensione
sono un Eroe
perchè proteggo i miei cari / dalle mani dei Sicari / dei cravattari
sono un Eroe
perchè sopravvivo al mestiere
sono un Eroe
straordinario tutte le sere
sono un Eroe
E te lo faccio vedere
ti mostrerò cosa so fare col mio superpotere

[STR 2]

Stipendio dimezzato / o vengo licenziato
a qualunque età io sono già fuori mercato
fossi un ex SS novantatreenne / lavorerei nello studio del mio avvocato
invece torno a casa distrutto la sera
bocca impastata come calcestruzzo in una betoniera
io sono al verde / vado in bianco / ed il mio conto è in Rosso
quindi posso rimanere fedele alla mia bandiera?
SU
vai / a vedere nella galera / quanti precari / sono passati ai mal’affari
quando t’affami / ti fai / nemici vari
se non ti chiami Savoia scorda i Domiciliari
finisci nelle mani di strozzini / ti cibi
di ciò che trovi se ti ostini a frugare i cestini
ne l’Uomo ragno ne Rocky ne Rambo ne affini
farebbero ciò che faccio per i miei Bambini

[RIT]

[STR 3]

Per far denaro ci sono più modi / potrei darmi alle frodi
e fottermi i soldi dei morti come un banchiere a Lodi
c’è chi ha mollato il Conservatorio per Montecitorio
lì i pianisti sono più pagati di Adrien Brody
io vado avanti e mi si offusca la mente
sto per impazzire come dentro un Call Center
vivo nella camera 237 / ma non farò la mia famiglia a fette
perchè sono un Eroe

[RIT]





Pubblicato il 25/11/2008 alle 22.1 nella rubrica visti & riletti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web