Blog: http://iotocco.ilcannocchiale.it

Sandra Mondaini abbandona le scene

Non è questa la notizia, per carità. Mi sembra giusto che una persona possa ritirarsi a vita privata a 77 anni!
E' che questo è un altro pezzo, e ce ne sono rimasti davvero pochi, di buona televisione che scompare.



Casa Vianello è la banalità quotidiana riproposta con leggerezza, è la televisione di intrattenimento che accompagna una serata al caldo degli affetti. E' rivista, vecchia maniera.
E' l'infanzia cullata dalla presenza di Sandra e Raimondo in bianco e nero e poi a colori.
E soprattutto, è la certezza che un'altra televisione era possibile.
Voglio dire: capisco meglio, vedendo loro, perchè ad un certo punto ho deciso di spegnere il televisore e non riaccenderlo più.

C'è un pezzo dell'intervista a Sandra Mondaini, che potete leggere QUI per intero, che riporto, perchè trovo giusto che rimanga ben sottolineato, di questi tempi:

"Sono stata fortunata nella vita" racconta la Mondaini "con Raimondo stiamo insieme dal 62, ma prima siamo stati fidanzati per tre anni, quindi sono quasi 50 anni. Mi invitò a cena, si dichiarò davanti a una cotoletta, io pensavo scherzasse; non si capiva se faceva sul serio. Non abbiamo mai smesso di ridere, è il segreto per stare bene insieme: noi ridevamo delle stesse cose. Poi abbiamo portato il nostro modo di essere in televisione. Siamo stati anche fortunati ad essere i primi a fare tv in coppia. Poi quando c'è stato il momento dell'esplosione della volgarità siamo stati alla finestra a guardare, non abbiamo accettato compromessi. Siamo di quella generazione in cui l'attore sapeva di entrare nelle case senza suonare il campanello, e quindi ci entrava con la cravatta e con garbo".


Pubblicato il 12/12/2008 alle 13.29 nella rubrica biografie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web