Blog: http://iotocco.ilcannocchiale.it

Nannucci chiude, un altro pezzo di Bologna che scompare.

E così, anche Nannucci di via Oberdan ha annunciato la chiusura delle attività.

Magazzini Nannucci nasce nel 1936 a Bologna come vendita di grammofoni ed elettrodomestici.
Con la diffusione della radio e successivamente con l'avvento della televisione inizia a trasformare l'attività del negozio. Nel 1960 apre il mitico, storico, negozio di Via Oberdan, sotto le Due Torri che espone LP e Musicassette divisi per generi.
I Nannucci viaggiano all'estero, soprattutto a New York, e portano in Italia i prodotti musicali più ricercati a prezzi vantaggiosi (le copertine con l'angolo tagliato, per intenderci).

I cataloghi Nannucci diventano famosi e gli ordini arrivano da tutta Italia.

Nannucci è il primo negozio che ho visitato, una volta arrivato a Bologna. Era la mia immagine di Bologna, insieme alle due Torri ed al Roxi bar.

Adesso chiude, travolto dall'innovazione, dalla musica che si scarica aggratis, dall'onda del progresso che non risparmia nessuno.

A Palermo ha chiuso anche il negozio di musica ELLEPI, in via Libertà. Meno famoso di Nannucci, ma ugualmente caro per me.

Sono pezzi di adolescenza che vanno via, come sono andati via gli anni. Pezzi di città che scompaiono, pezzi di memoria che rimane buona solo per potenti motori di ricerca, mentre le vetrine di una volta si trasformano in un unica, anonima, terrificante per certi versi, griffe di abbigliamento.



Pubblicato il 2/3/2009 alle 22.46 nella rubrica tutto fa blog.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web