Blog: http://iotocco.ilcannocchiale.it

Massimo Troisi, poeta

I poeti vanno celebrati, sempre.
Per celebrarne uno, a 15 anni esatti dalla sua scomparsa, cito quella che a mio avviso, è una delle più dolci, vere e belle poesie mai scritte. L'autore è
MASSIMO TROISI.
Massimo, ci manchi, mi manca il tuo genio inarrivabile.




'O SSAJE COMME FA 'O CORE

Tu stive 'nzieme a n'ato
je te guardaje
e primma 'e da' 'o tiempo all'uocchie
pe' s'annammura'
già s'era fatt' annanze 'o core.
A me, a me
'o ssaje comme fa 'o core
quann' s'è 'nnamurato.

Tu stive 'nzieme a me
je te guardavo e me ricev'
comme sarà  succiesso ca è fernuto
ma je nun m'arrenn'
ce voglio pruva'.

Po' se facette annanze 'o core e me ricette:

tu vuo' pruvà? e pruova, je me ne vaco

'o ssaje comme fa 'o core
quann s'è sbagliato

Pubblicato il 4/6/2009 alle 16.32 nella rubrica biografie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web